FALSO D’ AUTORE

 

 

Nella mattinata di martedi 21 DICEMBRE 2017., è stata presentata l’idea, della Protezione Civile Acquese di avvalersi della grande capacità artistica presente nel Liceo Artistico Parodi per realizzare copie di antiche tele e statue rientra in un più ampio progetto iniziato in primavera attraverso l’affiliazione con l’Associazione Nazionale volontari di Protezione Civile per la tutela e salvaguardia dei beni culturali PROTEGGERE INSIEME O.N.L.U.S. di Alba. 
I dipinti e le opere tridimensionali che i ragazzi realizzeranno verranno utilizzati in tutta Italia nelle esercitazioni formative di Proteggere Insieme, dove i volontari di Protezione Civile impareranno le particolari tecniche e le giuste metodiche per il recupero, l’imballaggio e il trasporto in sicurezza di opere d’arte in contesti emergenziali quali il post terremoto e le alluvioni. 
La Protezione Civile di Acqui Terme dispone già di 23 volontari formatisi ad Alba per questo tipo di operazioni. E’ quindi in grado di garantire prontamente in attività di emergenza la movimentazione e messa in salvo del tanto patrimonio artistico presente nella nostra realtà e all’occorrenza, di poter prestare aiuto sull’intero territorio nazionale. Tutto ciò con la dovuta ed indispensabile specializzazione. 
E’ proprio in uno di questi corsi formativi che è nata l’idea di sostituire alle preziose ed uniche opere d’arte utilizzate per la formazione, copie di quadri ed arredi sacri, eliminando così ogni eventuale problema che potrebbe accidentalmente avvenire a queste opere originali. 
Da Acquesi, dove proporre l’idea? è ovvio, al Liceo Artistico della nostra città. Una realtà, che dal lontano 1882, quando venne fondata con la denominazione di Regia Scuola per Artieri per poi diventare nel 1954 Scuola Statale d’Arte Jona Ottolenghi, ha formato, in oltre un secolo, migliaia di alunni, permettendo a loro un concreto futuro professionale in architettura, arte, design. 
Grazie alla grande disponibilità e sensibilità del Dirigente Scolastico Dott. Nicola TUDISCO si è potuti giungere a questo importante accordo di rete. 
La Prof.ssa Michela PIACENTINI, il Prof. Antonio LAUGELLI, che congiuntamente seguono il progetto in veste di responsabili della didattica e dell’organizzazione, e l’Architetto Giovanni Bistolfi in qualità di tutor aziendale dell’Associazione di PC Acquese, seguiranno i ragazzi che partecipano a questo progetto di Alternanza Scuola Lavoro e li guideranno affinchè riescano a concretizzare gli obiettivi prefissati che principalmente sono: 1) Favorire la capacità di progettare e realizzare copie di opere d’arte, 2) Migliorare la capacità di relazione e di collaborazione proprie del lavoro in team, 3) Acquisire una manualità tecnica nel creare opere simili agli originali.
La scelta di un’opera di Tiziano e di una del Caravaggio, tele ampiamente conosciute internazionalmente, è stata intenzionalmente voluta, da una parte per l’alto valore artistico e dall’altra, per suscitare interesse e curiosità nei media e dare così la giusta importanza all’iniziativa, al momento, unica in Italia.
A fare seguito verranno invece riprodotte opere d’arte meno famose ma altrettanto belle, presenti in grande numero nelle chiese di Acqui Terme e ciò a fin che l’uso a livello nazionale che ne verrà fatto del loro FALSO D’AUTORE possa trasmettere a quante più persone il nome del liceo artistico Acquese e far conoscere la sua grande capacità di insegnare l’arte. Assieme a ciò, i riferimenti posti in calce ad ogni opera veicoleranno anche la storia e il nome della nostra millenaria città termale. 
La Protezione Civile di Acqui, ha definito con PROTEGGERE INSIEME che queste opere verranno ad essa fornite in comodato d’uso gratuito e che esse verranno esposte al pubblico, in ogni parte d’Italia, prima di ogni evento formativo dando il giusto risalto al Liceo Artistico Acquese. 
Presso la Protezione Civile di Acqui si sta allestendo un ampio e funzionale locale attrezzato ad uso laboratorio artistico, lo sforzo che si sta facendo in termini di risorse economiche e di spazi è proiettato ad una continuità dell’iniziativa nei prossimi anni scolastici. 
E’ questa un’evoluzione del volontariato organizzato di protezione civile e cosa importante, sarà di stimolo per i giovani ad avvicinarsi a questo mondo. Chi meglio di un giovane artista sa apprezzare quanto sia importante contribuire a salvare e a rendere ancora fruibili nel futuro le tante opere d’arte che la nostra Italia possiede. 
Associazione Volontari Protezione Civile Città di Acqui Terme 
RDV Arch. Gianni Bistolfi – Acqui –
#proteggereinsieme #procivacqui #nonsolocorsi #mibact

Switch to mobile version